La Settimana Santa a Belvedere Marittimo

Sito del gruppo I fratilli, realizzato e curato da Antonio Cuda

Pasqua 14 (72Wx35H) - La mia anima esulta nel mio Dio. Le Croci e il Cristo

Ultimo aggiornamento:  05-03-19  

Home
Storia e Tradizione
I "fratilli"
Le Croci e il Cristo
Statue e "Statuanti"
Strumenti e Banda
Le processioni
I Canti
Video
Restauri... 2008/09
Cammino Confraternite
Album dei ricordi
Contatti e Link

 

 

  • Le croci delle Confraternite

 

    Le particolarissime croci delle confraternite che aprono le processioni precedendo ognuna il relativo gruppo dei fratilli, oltre ad essere segno di redenzione, per alcuni segni rafforzativi posti sopra di esse, simboleggiano specificatamente la "Passione di Cristo".

 


 

Le croci delle confraternite

 

Le croci delle confraternite

 


 

    - La croce della Confraternita di Maria SS. delle Grazie e Consolazione (la pių alta per dimensione) č costruita in cartapesta fissata su un'anima metallica. Nella forma riproduce una croce ricavata dall'incrocio di due tronchi d'albero. Dipinta in nero, sul braccio orizzontale, nel punto d'incrocio con quello verticale, č avvolta da un panno bianco a ricordo della passione di Cristo. Il fratillo che porta questa croce č solito indossare, al di sopra del cappuccio, una corona di spine.

    - La croce della Confraternita del SS. Crocifisso (di dimensione ridotta, rispetto alla precedente) č composta da due assi di legno (squadrate e levigate) dipinte in nero. Nella parte anteriore, in corrispondenza dei punti in cui vennero conficcati i chiodi che crocifissero il Cristo, riporta i dipinti delle mani e dei piedi grondanti di sangue per i chiodi e, all'incrocio delle due assi sotto la scritta INRI, il dipinto della corona di spine insanguinata; sul braccio orizzontale, nel punto d'incrocio con quello verticale, č avvolta da un panno bianco: il tutto a ricordo della Passione di Cristo.

    - La croce della Confraternita del SS. Rosario (di dimensioni quasi identiche alla precedente) molto probabilmente č la pių antica. Anche questa č composta da due assi di legno (squadrate e levigate) dipinte in nero. Sulla parte anteriore dell'asse orizzontale, sono fissati alcuni oggetti a ricordo della Passione di Cristo: (da sinistra verso destra) la mano, la corda, la scala, la lancia, i tre chiodi sovrastati dalla corona di spine al di sotto della scritta INRI, la canna con la spugna imbevuta di aceto, il martello e la tenaglia.

 


 

  • Il Cristo

 

    Nella processione di penitenza del Venerdė Santo di Belvedere Marittimo, subito dopo la fila dei fratilli, troviamo un uomo scalzo, in veste rossa, coronato di spine, che, per voto, impersona il Cristo. Questi precede le dieci statue della passione portando sulle spalle una croce in legno per tutta la processione e cadendo tre volte durante la salita al calvario.

    L'attuale croce in legno, dal peso di oltre kg. 20, fu fatta eseguire nel 1966 da Castellano Giuseppe. La croce precedente, pių piccola, č tuttora conservata nel Santuario "Maria SS. delle Grazie e Consolazione".

 


 

Il Cristo

 


 

       

L'inizio della salita al Calvario                         La salita al Calvario                                             La prima caduta

 


 

       

La salita al Calvario                                          La seconda caduta                                               La terza caduta

 


 

Dopo la terza caduta

 


   

Home | Storia e Tradizione | I "fratilli" | Le Croci e il Cristo | Statue e "Statuanti" | Strumenti e Banda | Le processioni | I Canti | Video | Restauri... 2008/09 | Cammino Confraternite | Album dei ricordi | Contatti e Link